Proposte per tutelare i Cittadini sulla depurazione

Il Movimento 5 Stelle Agrigento rilancia rispetto alla soddisfazione del sindaco sulla riduzione delle tariffe idriche che sono sotto osservazione critica da parte della Procura:  i cittadini non sono ancora SODDISFATTI!

Sono state presentati nel tempo diversi documenti, da parte della Consigliera Marcella Carlisi, sulla validità delle tariffe idriche: tutti bocciati o non tenuti in considerazione dai vari organi comunali.

Ora, vista la “disponibilità” di questa amministrazione ad essere vicina ai cittadini, M5S propone  3 atti di indirizzo per il Consiglio comunale.

Si chiede di impegnare l’amministrazione attiva a:

  1. valutare la situazione relativa al sequestro e di verificare SE ed eventualmente a chi pagare gli eventuali importi della depurazione per non incorrere in danno erariale;
  2. intervenire presso l’ATI per tutelare i cittadini riguardo il pagamento in bolletta della depurazione e per valutare la risoluzione del contratto in base alle inadempienze accertate dalla Procura.
  3. valutare la costituzione di parte civile del Comune di Agrigento negli eventuali processi riguardanti l’inquinamento e le tariffe indebite anche intervenendo presso l’ATI per l’eventuale costituzione di parte civile di tutto l’Ambito.
  4. valutare se

-le condizioni di disagio dei cittadini, ad esempio delle zone attigue al “depuratore” di Villaggio Mosè,

-l’inquinamento del nostro mare, per la mancanza/inefficienza di depuratori,

costituiscano un danno ambientale e un attentato alla salute pubblica per i quali individuare i responsabili contro cui rivalersi nelle opportune sedi.

Queste le proposte per la tutela  dei cittadini, dei loro portafogli e della loro salute del Movimento 5 Stelle per il Consiglio comunale. Vedremo cosa voterà la maggioranza, diretta espressione dell’amministrazione Firetto.

Spread the love

Atti criminali contro la Piscina comunale di Agrigento

Il Movimento 5 Stelle di Agrigento esprime piena solidarietà ai gestori della piscina comunale di Villaseta per la gravissima situazione nella quale si sono venuti a trovare sin dalla riapertura dell’impianto sportivo.

Il fatto che la piscina in pochi mesi sia già stata oggetto di ben sei atti criminali è estremamente allarmante.

settembre16

La presenza della piscina rappresenta un importante segno di civiltà per la nostra città, migliora la qualità della vita di centinaia di cittadini. I gestori che,  con grande sacrificio ed impegno, la tengono aperta meritano tutto l’appoggio della comunità.

 

Pertanto, nel ribadire l’assoluta vicinanza a tutte le persone impegnate all’interno della piscina comunale di Villaseta, il Movimento 5 Stelle chiede alle autorità di Pubblica Sicurezza di attivare con urgenza tutti gli idonei servizi  necessari a garantire che episodi criminali come quelli sin qui avvenuti non abbiano a ripetersi.

Spread the love